Addetto alla prevenzione incendi - basso rischio

Durata 4 ore

29 gennaio 2020

Orario: 09:00 - 13:00

Questa lezione costituisce il Corso obbligatorio per tutti i lavoratori che svolgono incarichi relativi alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze in applicazione dell'art. 36-37 e 46, del D. Lgs. 9 Aprile 2008, n. 81 e allegato XII punto 7.3. Durante il corso si terrà conto degli argomenti presenti nel D.M. 10 Marzo 1998 allegato IX.

Il corso vuole fornire ai lavoratori un'adeguata formazione e informazione sui principi di base della prevenzione incendi e sulle azioni da attuare in presenza di un incendio.

Rientrano tra le attività a rischio basso, quelle non classificabili a medio ed elevato rischio e dove, in generale, sono presenti sostanze scarsamente infiammabili, dove le condizioni di esercizio offrono scarsa possibilità di sviluppo di focolai e ove non sussistono probabilità di propagazione delle fiamme.

La formazione dei lavoratori addetti in tali attività deve essere basata sui seguenti contenuti:

L'incendio e la prevenzione (1 ora)

- Principi della combustione;

- Prodotti della combustione;

- Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;

- Effetti dell'incendio sull'uomo;

- Divieti e limitazioni di esercizio;

- Misure comportamentali.

Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (1 ora)

- Principali misure di prevenzione antincendio;

- Evacuazione in caso di incendio;

- Chiamata dei soccorsi.

Esercitazioni pratiche (2 ore)

- Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;

- Istruzioni sull'uso degli estintori e modalità di utilizzo dei naspi e idranti tramite dimostrazione pratica.

Le prove pratiche sono coperte da polizza assicurativa.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo (filmati di MEGA ITALIA MEDIA) e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verrà distribuito ai partecipanti).

I coffee break sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Aggiornamento per Addetto prevenzione incendi - basso rischio

Durata 2 ore

29 gennaio 2020

Orario: 09:00 - 11:00

Secondo quanto previsto dal D.Lgs. 81/08, è obbligatorio un aggiornamento periodico per i corsi in qualità di Addetto Antincendio e gestione delle emergenze.

Il corso vuole fornire ai lavoratori un'adeguata formazione e informazione sui principi della prevenzione e sulle azioni da attuare in caso di necessità.

L'aggiornamento del corso è previsto con cadenza triennale.

L'aggiornamento riguardo formazione dei lavoratori addetti in tali attività deve essere basata sui seguenti contenuti:

- Presa visione del registro della sicurezza antincendi e chiarimenti sugli estintori portatili;

- Istruzioni sull'uso degli estintori portatili, tramite sussidi audiovisivi e/o esercitazione pratica.

Le prove pratiche sono coperte da polizza assicurativa.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo (filmati di MEGA ITALIA MEDIA) e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verrà distribuito ai partecipanti).

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Corso per l'utilizzo del Defibrillatore Automatico Esterno (BLS-D)

Durata 5 ore

30 gennaio 2020

Orario: 09:00 - 14:00

Panoramica del corso: Il corso è ideato per insegnarti le abilità e le conoscenze necessarie a praticare il BLS (Supporto di Base alla Vita) o il BLSD (con l'ausilio del DAE - Defibrillatore Automatico Esterno).

Sviluppo delle conoscenze: La parte sviluppo delle conoscenze è studiata per fornire informazioni che ti permetteranno di: Capire anatomia e fisiologia di base; Elencare i quattro anelli della "catena di sopravvivenza"; Proteggere te stesso contro la trasmissione di malattie e pericoli; Verificare lo stato di coscienza; Controllare se il respiro è normale; Eseguire le compressioni del torace e la ventilazione artificiale - RCP; Fornire assistenza di una vittima di soffocamento; Porre una persona infortunata nella posizione laterale di sicurezza; Fornire assistenza per un sanguinamento esterno (facoltativo); Fornire assistenza ad una persona infortunata in stato di shock (facoltativo); Riconoscere i segni di un arresto cardiaco improvviso (solo per BLSD); Eseguire il Basic Life Support con un DAE (solo per BLSD); Saper eseguire la manutenzione ordinaria di un DAE (solo per BLSD).

Durata del Corso

Prima abilitazione: 5 ore

Le ore di lezione devono essere svolte nell'arco della stessa giornata.

Metodo didattico

Il rapporto docenti/discenti rispetta quanto stabilito dalle linee guida internazionali, ovvero 1 docente ogni 6 partecipanti.

Kit BLS-D

Per quanto riguarda il corso completo di 5 ore, sarà consegnato ad ogni partecipante un "Kit studente" nel quale è presente il materiale didattico.

Sarà inviato successivamente un tesserino PVC che conferma la propria certificazione.

I corsi per l' autorizzazione all'uso del DAE sono svolti secondo le Linee Guida Internazionali dell'European Resuscitation Council (ERC)

Ogni partecipante che conclude il corso BLS-D con esito positivo riceverà un Attestato Regionale di autorizzazione all'utilizzo del DAE

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza - R.L.S.

Durata 32 ore

4 febbraio 2020

12 febbraio 2020

19 febbraio 2020

11 marzo 2020

Orario: 09:00 - 17:30 per ogni giornata.

Il corso completo è indispensabile per diventare incaricati R.L.S., ed è valido per aziende con qualsiasi numero di dipendenti.

AGGIORNAMENTI: il corso prevede un aggiornamento ANNUALE per l'incaricato RLS, che varia a seconda dei dipendenti presenti nell'azienda: il corso di aggiornamento sarà di 4 ore per aziende con un numero di dipendenti inferiore o pari a 50, e di 8 ore per un numero di dipendenti superiore a 50.

Durante il corso saranno affrontati i seguenti argomenti:

MODULO 1. NORMATIVO - giuridico

1.il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;

2.la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;

3.la "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica" ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.;

4.il sistema istituzionale della prevenzione;

5.i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;

6.sistema di qualificazione delle imprese.

MODULO 2. GESTIONALE - gestione ed organizzazione della sicurezza

1.I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;

2.la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;

3.la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori;

4.il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie);

5.modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;

6.gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;

7.il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;

8.la gestione della documentazione tecnico amministrativa;

9.l'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.

MODULO 3. TECNICO - individuazione e valutazione dei rischi

1.i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;

2.il rischio da stress lavoro-correlato;

3.rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi;

4.i dispositivi di protezione individuale;

5.la sorveglianza sanitaria.

MODULO 4. RELAZIONALE - formazione e consultazione dei lavoratori

1.l'informazione, la formazione e l'addestramento;

2.le tecniche di comunicazione;

3.il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;

4.la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza:

5.natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Valutazione Finale: A conclusione del corso verrà svolto in questionario di apprendimento del partecipante tramite domande a risposta multipla.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Corso Lavori In Quota

Durata 8 ore

5 febbraio 2020

Orario 9:00 - 18:00

Il Corso Lavori in Quota e DPI Anticaduta approfondisce la tematica della sicurezza nei lavori svolti in quota, ai sensi del D. Lgs. 81/08, illustrando le misure di carattere tecnico quali procedure e dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto (imbracatura, moschettoni, sistemi di ancoraggio, etc.). Il "Corso Lavori in Quota e DPI Anticaduta", conforme agli Accordi Stato Regioni del 21/12/11 e 7/7/16, si rivolge ai lavoratori, preposti e dirigenti, RLS, RSPP e ASPP.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Aggiornamento lavori in quota e dpi anticatuda

Durata 4 ore

5 febbraio 2020

Orario 13:30-17:30

Il Corso Lavori in Quota e DPI Anticaduta approfondisce la tematica della sicurezza nei lavori svolti in quota, ai sensi del D. Lgs. 81/08, illustrando le misure di carattere tecnico quali procedure e dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto (imbracatura, moschettoni, sistemi di ancoraggio, etc.). Il "Corso Lavori in Quota e DPI Anticaduta", conforme agli Accordi Stato Regioni del 21/12/11 e 7/7/16, si rivolge ai lavoratori, preposti e dirigenti, RLS, RSPP e ASPP.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

Piattaforme di Lavoro Mobili Elevabili PLE con/senza stabilizzatori

Durata 12 ore

6 e 11 febbraio 2020

Orario primo giorno: 09:00 - 17:30

Orario secondo giorno: 13:30-17:30

Il corso riguarda la formazione dei lavoratori / operatori all¡¯uso sia delle piattaforme di lavoro mobili elevabili che operano senza stabilizzatori, sia di quelle che operano su stabilizzatori.

Il corso per l¡¯utilizzo delle piattaforme mobili elevabili ¨¨ strutturato in tre moduli: due moduli teorici comuni a tutti i lavoratori / operatori e un modulo pratico specifico per la tipologia di piattaforma.

Modulo 1 ©\ ¡°Modulo giuridico©\normativo¡±, comune per tutte le tipologie di piattaforma (2 ora)

Modulo 2 ©\ ¡°Modulo tecnico¡±, comune per tutte le tipologie di piattaforma (4 ore)

Modulo 3 ©\ ¡°Modulo pratico¡±, specifico per tipologia di piattaforma sia senza stabilizzatori che su stabilizzatori (6 ore). La visione e utilizzo e la prova delle PLE con e senza stabilizzatori aiuteranno il partecipante nella prova pratica finale.

Per le attivit¨¤ pratiche vengono attuate le seguenti condizioni:

a) Un¡¯area opportunamente delimitata con assenza di impianti o strutture che possano interferire con l¡¯attivit¨¤ pratica di addestramento e con caratteristiche geotecniche e morfologiche (consistenza terreno, pendenze, gradini, avvallamento ecc) tali da consentire l¡¯effettuazione di tutte le manovre pratiche.

b) I carichi, gli ostacolo fissi e/o in movimento e gli apprestamenti che dovessero rendersi necessari a consentire l¡¯effettuazione di tutte le manovre pratiche.

c) Le attrezzature e gli accessori confermi alla tipologia per la quale viene rilasciata la categoria di abilitazione ed idonei (possibilit¨¤ di intervento da parte dell¡¯istruttore) all¡¯attivit¨¤ di addestramento o equipaggiati con dispositivi aggiuntivi per l¡¯effettuazione in sicurezza delle attivit¨¤ pratiche di addestramento e valutazione.

d) I dispositivi di protezione individuale necessari per l¡¯effettuazione in sicurezza delle attivit¨¤ pratiche di addestramento e valutazione. Essi dovranno essere presenti nelle taglie/misure idonee per l¡¯effettivo utilizzo da parte dei partecipanti delle attivit¨¤ pratiche.

Verifica dell'apprendimento: consiste nella somministrazione di un questionario a risposta multipla. Il test ¨¨ superato con almeno il 70% delle risposte esatte e il superamento consente il passaggio alla parte pratica. Il mancato superamento del test comporta la ripetizione della parte teorica.

Parte pratica: La verifica dell¡¯apprendimento prevede che ogni partecipante effettui una prova pratica. L¡¯istruttore assiste alla prova e riporta sulla scheda la corretta effettuazione delle attivit¨¤ previste. Per conseguire l¡¯abilitazione, il partecipante deve superare tutte le attivit¨¤ previste. Il mancato superamento della prova comporta la ripetizione della parte pratica.

Programma del corso:

Modulo 1 ¡°giuridico-normativo¡±: 1 ora (modulo teorico comune)

Normativa generale:

- Normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro

- Normativa di riferimento ai lavori in quota e all¡¯uso di attrezzature di lavoro per lavori in quota

- Responsabilit¨¤ dell¡¯operatore

Modulo 2 ¡°tecnico¡±: 3 ore (modulo teorico comune)

Categorie di PLE:

I vari tipi di PLE e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche

Componenti strutturali

- Sistemi di stabilizzazione, lineamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo / braccio elevabile

- Dispositivi di comando e di sicurezza;

- Individuazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento

- Individuazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione

- Controlli da effettuare prima dell¡¯utilizzo

- Controlli visivi

- Controlli funzionali

DPI specifici da utilizzare con le PLE

- Caschi, imbracature, cordino di trattenuta e relative modalit¨¤ di utilizzo inclusi i punti di aggancio in piattaforma

Modalit¨¤ di utilizzo in sicurezza e rischi

- Analisi e valutazione dei rischi pi¨´ ricorrenti nell¡¯utilizzo delle PLE (elettrocuzione, ambientali, caduta dall¡¯alto, ecc.)

- Spostamento e traslazione, posizionamento e stabilizzazione, azionamenti e manovre, rifornimento e parcheggio in modo sicuro a fine lavoro

- Procedure operative di salvataggio

- Modalit¨¤ di discesa in emergenza

Valutazione intermedia

: Svolgimento di una prova intermedia di verifica consistente in un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova teorica, che si intende superata con almeno il 70% delle risposte esatte, consentir¨¤ il passaggio al modulo pratico.

Modulo 3 ¡°pratico¡±: 6 ore - Piattaforme di lavoro mobili elevabili senza e su stabilizzatori/p>

Individuazione dei componenti strutturali

- Sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo / braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento

Dispositivi di comando e di sicurezza

- Identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione

Controlli pre-utilizzo

- Controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore e dal manuale di istruzioni delle PLE

Controlli prima del trasferimento su strada

- Verifica delle condizioni di assetto (presa di forza, struttura di sollevamento e stabilizzatori, ecc.)

Pianificazione del percorso

- Pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e in quota condizioni del terreno

Movimento e posizionamento della PLE

Delimitazione dell¡¯area di lavoro, segnaletica da predisporre su strade pubbliche, spostamento della PLE sul luogo di lavoro, posizionamento stabilizzatori e livellamento

Esercitazioni di pratiche operative

- Effettuazione di esercitazioni a due terzi dell¡¯area di lavoro, osservando le procedure operative di sicurezza

- Simulazioni di movimentazioni della piattaforma in quota

Manovre di emergenza

- Effettuazione delle manovre di emergenza per il recupero a terra della piattaforma posizionata in quota

Messa a riposo della PLE a fine lavoro

- Parcheggio in area idonea, precauzioni contro l¡¯utilizzo non autorizzato

- Modalit¨¤ di ricarica delle batterie in sicurezza (per PLE munite di alimentazione a batterie)

Valutazione finale

Prova pratica sulla base dei contenuti previsti al punto 4 dell¡¯Allegato III dell¡¯Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012.

Conclusione

- Debriefing e discussione finale

- Test di gradimento

Aggiornamento per Addetto prevenzione incendi - medio rischio

Durata 5 ore

7 febbraio 2020

Orario: 09:00 - 14:30

Secondo quanto previsto dal D.Lgs. 81/08, è obbligatorio un aggiornamento periodico per i corsi in qualità di Addetto Antincendio e gestione delle emergenze.

Il corso vuole fornire ai lavoratori un'adeguata formazione e informazione sui principi della prevenzione e sulle azioni da attuare in caso di necessità.

L'aggiornamento del corso è previsto con cadenza triennale.

L'aggiornamento riguardo formazione dei lavoratori addetti in tali attività deve essere basata sui seguenti contenuti:

L'incendio e la prevenzione (1 ora):

- Principi della combustione

- Prodotti della combustione

- Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio

- Effetti dell'incendio sull'uomo

- Divieti e limitazioni di esercizio

- Misure comportamentali

Protezione Antincendio e procedure da adottare in caso d'incendio (1 ora):

- Principali misure di protezione antincendio

- Evacuazione in caso di incendio

- Chiamata dei soccorsi

Esercitazioni pratiche (3 ore):

- Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portati;

- Esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi ed idranti.

Le prove pratiche sono coperte da polizza assicurativa.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo (filmati di MEGA ITALIA MEDIA) e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verrà distribuito ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Corso di Aggiornamento Attrezzature - Piattaforme Mobili Elevabili PLE

Durata 4 ore

11 febbraio 2020

Orario: 14:30 - 18:30

Il corso di aggiornamento ha l'obiettivo di fornire ai partecipati nozioni teorico e in particolare pratiche per l'utilizzo delle PLE con e senza stabilizzatori: il corso è caratterizzato da una lezione teorica (2 ore), in cui si privilegeranno le metodologie didattiche interattive, che pongono l'attenzione sul bisogno del partecipante e da una pratica sul campo (2 ore). La visione e utilizzo e la prova delle PLE con e senza stabilizzatori aiuteranno il partecipante nella prova pratica finale.

Per le attività pratiche vengono attuate le seguenti condizioni

a) Un'area opportunamente delimitata con assenza di impianti o strutture che possano interferire con l'attività pratica di addestramento e con caratteristiche geotecniche e morfologiche (consistenza terreno, pendenze, gradini, avvallamento ecc) tali da consentire l'effettuazione di tutte le manovre pratiche.

b) I carichi, gli ostacolo fissi e/o in movimento e gli apprestamenti che dovessero rendersi necessari a consentire l'effettuazione di tutte le manovre pratiche.

c) Le attrezzature e gli accessori confermi alla tipologia per la quale viene rilasciata la categoria di abilitazione ed idonei (possibilità di intervento da parte dell'istruttore) all'attività di addestramento o equipaggiati con dispositivi aggiuntivi per l'effettuazione in sicurezza delle attività pratiche di addestramento e valutazione.

d) I dispositivi di protezione individuale necessari per l'effettuazione in sicurezza delle attività pratiche di addestramento e valutazione. Essi dovranno essere presenti nelle taglie/misure idonee per l'effettivo utilizzo da parte dei partecipanti delle attività pratiche.

Addetti ai lavori elettrici - PEI-PES-PAV

16 ore

11 e 13 febbraio 2020

Orari Primo giorno 9:00 - 17:30

Il corso completo di 16 ore "Norma CEI 11-27:2014 - Addetti ai lavori elettrici, conoscenze teoriche e pratiche livelli 1A, 2A, 1B e 2B", è rivolto ai lavoratori soggetti al rischio elettrico nel settore della manutenzione, impiantistica elettrica, riparazione e manutenzione veicoli elettrici o ibridi.

L'obiettivo del corso è quello di formare gli operatori sui rischi elettrici. Eseguire in sicurezza operazioni di manutenzione e riparazione di apparecchiature elettriche. Eseguire in sicurezza misure elettriche base mediante multimetro.

Contenuti del corso:

Prima unità (3 ore):

Legislazione sulla sicurezza dei lavori elettrici (aspetti particolari della legislazione di riferimento);

La valutazione del rischio negli ambienti di lavoro: i piani di sicurezza e le misure di prevenzione e protezione;

Le figure, i ruoli e le responsabilità delle persone adibite ai lavori elettrici e, in particolare, ai lavori "sotto tensione in b.t." (Norma CEI 11-27).

Seconda unità (3 ore):

Shock elettrico ed arco elettrico: effetti fisiologici sul corpo umano;

Scelta delle attrezzature per i lavori elettrici e particolarità per i lavori "sotto tensione";

Scelta e impiego dei dispositivi di protezione individuale (DPI) per i lavori elettrici e particolarità per i "lavori sotto tensione";

Conservazione delle attrezzature e dei dispositivi di protezione individuale (DPI);

La gestione delle situazioni di emergenza: valutazione del rischio elettrico e del rischio ambientale;

Indicazioni di primo soccorso a persone colpite da shock elettrico e arco elettrico.

Terza unità (3 ore):

La Norma CEI EN 50110-1 "Esercizio degli impianti elettrici";

La Norma CEI 11-27 "Lavori su impianti elettrici";

Trasmissione e scambi di informazioni tra persone interessate ai lavori;

I lavori elettrici in bassa tensione: fuori tensione, in prossimità di parti attive, in tensione e criteri generali di sicurezza.

Quarta unità (3 ore):

Procedure per lavori sotto tensione su impianti in bassa tensione: la preparazione del lavoro;

Esempi di schede di lavoro con descrizione delle fasi operative;

Dimostrazione della corretta metodologia di esecuzione dei lavori sotto tensione, con l'utilizzazione di specifici pannelli di prova che consentono di rappresentare una serie di interventi reali e di rivelare contatti impropri.

Valutazione Finale (4 ore): Saranno svolte delle prove scritte e pratiche di verifiche finali secondo e domande sui contenuti del corso. Sarà redatto un apposito verbale di valutazione.

Docenti ed istruttori: Diploma/Laurea in elettrotecnica, possesso dei titoli di responsabile tecnico presso aziende operanti nel settore elettrotecnico come da legge art. 4 del DM 37/2008 (Requisiti tecnico-professionali).

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Corso di Aggiornamento per Addetti ai Lavori Elettrici PEI-PES-PAV

Durata 8 ore

11 febbraio 2020

9:00-17:30

Il corso "Norma CEI 11-27:2014 - Aggiornamento per Addetti ai lavori elettrici, conoscenze teoriche e pratiche livelli 1A, 2A, 1B e 2B", è rivolto ai lavoratori che devono partecipare l'aggiornamento del corso, e che sono soggetti al rischio elettrico nel settore della manutenzione, impiantistica elettrica, riparazione e manutenzione veicoli elettrici o ibridi.

L'obiettivo del corso è quello di fornire un aggiornamento agli operatori sui rischi elettrici. Eseguire in sicurezza operazioni di manutenzione e riparazione di apparecchiature elettriche. Eseguire in sicurezza misure elettriche base mediante multimetro.

Docenti ed istruttori: Diploma/Laurea in elettrotecnica, possesso dei titoli di responsabile tecnico presso aziende operanti nel settore elettrotecnico come da legge art. 4 del DM 37/2008 (Requisiti tecnico-professionali).

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

Il coffee break e il pranzo sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Formazione del Preposto

Durata 8 ore

14 febbraio 2020

Orari 9:00 - 17:30

La figura del Preposto in azienda è il soggetto che sovraintende all'attività lavorativa e garantisce l'attuazione delle direttive ricevute dal datore di lavoro, controllando la corretta esecuzione da parte dei dipendenti all'interno dell'azienda. E' considerato Preposto la figura del capo-reparto, capo-squadra, capo-officina, capo-sala ecc.. anche se l'incarico non è stato formalmente dichiarato per iscritto, poichè il loro compito è anche quello di sorvegliare l'attività lavorativa nelle varie aree. Il Preposto ha un ruolo chiave nella Salute e Sicurezza del Lavoratori.

Il corso "La Formazione del Preposto - Formazione Particolare Aggiuntiva", fa parte della Formazione obbligatoria e viene svolto secondo il D.Lgs. 81/08, fornendo ai "PREPOSTI" la formazione particolare aggiuntiva inerente la salute e sicurezza sul luogo di lavoro in applicazione della normativa europea. I Preposti sono tenuti a svolgere la medesima formazione dei lavoratori e successivamente dovranno svolgere questa "Formazione particolare aggiuntiva", costituita da un parte Normativo-Giuridica (4 ore) e una parte riguardante la Valutazione dei rischi (4 ore).

Il corso, di una durata pari a 8 ore, si svolge secondo quanto richiesto dall'Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011:

Introduzione al corso:

-Presentazione del corso

-Presentazione docenti e partecipanti

-Patto d'aula

-Test di ingresso

La percezione del rischio

-I concetti relativi alla percezione del rischio

-Il significato di pericolo, danno, probabilità e rischio

-Alcuni esempi di valutazione dei rischi

-La prevenzione e la partecipazione

I soggetti della sicurezza

-Ruolo e obblighi dei soggetti della sicurezza

Il Preposto

-Definizione del Preposto

-Il Preposto "di fatto"

-Gli obblighi del Preposto

Relazione tra i soggetti

-Consultazione e riunione periodica

-Comunicazione e cooperazione

-Ruolo del RSPP

-Organizzazione del sistema relazionale

Incidenti ed infortuni mancati

-Incidenti ed infortuni

-I "quasi incidenti"

-La rilevazione e le analisi

-Scheda di segnalazione

Comunicazione

-Che cos'è la comunicazione

-Struttura della comunicazione: emittente, messaggio, canale, destinatario, contesto, feedback

-I livelli della comunicazione

-Gli assiomi della comunicazione

-La comunicazione interna all'azienda: aspetti rilevanti, strumenti, cosa fare

Valutazione dei rischi

-Il ruolo del Datore di lavoro

-La tipologia dei rischi

-La valutazione dei rischi

-L'aggiornamento della valutazione

-I fattori trasversali di rischio

Fattori trasversali di rischio

-L'idea di genere

-L'età

-La provenienza da altri paesi

-I contratti di lavoro

-Lo stress lavoro-correlato

-L' accordo europeo

Misure tecnico procedurali

-Le misure generali di tutela

-Le misure tecniche

-Le misure organizzative

-Le misure procedurali

-Il piano di miglioramento

DPI

-Normativa di riferimento

-Dispositivi di Protezione Collettiva (DPC)

-Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)

-Obblighi del Datore di lavoro e del Dirigente

-Obblighi del Preposto

-Obblighi del Lavoratore

-Inventario dei rischi

-Tipologia dei DPI

-Valutazione dei DPI

-Segnaletica

Funzioni di controllo Preposti

-Gli obblighi del Lavoratore

-Azione di vigilanza e sorveglianza

-La Corte di Cassazione

-Il Preposto "di fatto"

-Strumenti a disposizione del Preposto

Verifica finale dell'apprendimento

-Test di verifica di apprendimento

-Correzione delle risposte al test e loro raffronto con il test iniziale

-Questionario di gradimento da parte dei partecipanti

Il corso prevede un'aggiornamento ogni 5 anni, di una durata pari a 6 ore: è possibile svolgere l'aggiornamento in modalità e-learning 50% con Convegni e Seminari.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

Il coffee break ed il pranzo previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Aggiornamento Formazione del Preposto

Durata 6 ore

14 febbraio 2020

Orari 9:00 - 16:00

La figura del Preposto in azienda è il soggetto che sovraintende all'attività lavorativa e garantisce l'attuazione delle direttive ricevute dal datore di lavoro, controllando la corretta esecuzione da parte dei dipendenti all'interno dell'azienda. E' considerato Preposto la figura del capo-reparto, capo-squadra, capo-officina, capo-sala ecc.. anche se l'incarico non è stato formalmente dichiarato per iscritto, poichè il loro compito è anche quello di sorvegliare l'attività lavorativa nelle varie aree. Il Preposto ha un ruolo chiave nella Salute e Sicurezza del Lavoratori.

Il corso "La Formazione del Preposto - Formazione Particolare Aggiuntiva", fa parte della Formazione obbligatoria e viene svolto secondo il D.Lgs. 81/08, fornendo ai "PREPOSTI" la formazione particolare aggiuntiva inerente la salute e sicurezza sul luogo di lavoro in applicazione della normativa europea. I Preposti sono tenuti a svolgere la medesima formazione dei lavoratori e successivamente dovranno svolgere questa "Formazione particolare aggiuntiva", costituita da un parte Normativo-Giuridica (4 ore) e una parte riguardante la Valutazione dei rischi (4 ore).

Il corso, di una durata pari a 8 ore, si svolge secondo quanto richiesto dall'Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011:

Introduzione al corso:

-Presentazione del corso

-Presentazione docenti e partecipanti

-Patto d'aula

-Test di ingresso

La percezione del rischio

-I concetti relativi alla percezione del rischio

-Il significato di pericolo, danno, probabilità e rischio

-Alcuni esempi di valutazione dei rischi

-La prevenzione e la partecipazione

I soggetti della sicurezza

-Ruolo e obblighi dei soggetti della sicurezza

Il Preposto

-Definizione del Preposto

-Il Preposto "di fatto"

-Gli obblighi del Preposto

Relazione tra i soggetti

-Consultazione e riunione periodica

-Comunicazione e cooperazione

-Ruolo del RSPP

-Organizzazione del sistema relazionale

Incidenti ed infortuni mancati

-Incidenti ed infortuni

-I "quasi incidenti"

-La rilevazione e le analisi

-Scheda di segnalazione

Comunicazione

-Che cos'è la comunicazione

-Struttura della comunicazione: emittente, messaggio, canale, destinatario, contesto, feedback

-I livelli della comunicazione

-Gli assiomi della comunicazione

-La comunicazione interna all'azienda: aspetti rilevanti, strumenti, cosa fare

Valutazione dei rischi

-Il ruolo del Datore di lavoro

-La tipologia dei rischi

-La valutazione dei rischi

-L'aggiornamento della valutazione

-I fattori trasversali di rischio

Fattori trasversali di rischio

-L'idea di genere

-L'età

-La provenienza da altri paesi

-I contratti di lavoro

-Lo stress lavoro-correlato

-L' accordo europeo

Misure tecnico procedurali

-Le misure generali di tutela

-Le misure tecniche

-Le misure organizzative

-Le misure procedurali

-Il piano di miglioramento

DPI

-Normativa di riferimento

-Dispositivi di Protezione Collettiva (DPC)

-Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)

-Obblighi del Datore di lavoro e del Dirigente

-Obblighi del Preposto

-Obblighi del Lavoratore

-Inventario dei rischi

-Tipologia dei DPI

-Valutazione dei DPI

-Segnaletica

Funzioni di controllo Preposti

-Gli obblighi del Lavoratore

-Azione di vigilanza e sorveglianza

-La Corte di Cassazione

-Il Preposto "di fatto"

-Strumenti a disposizione del Preposto

Verifica finale dell'apprendimento

-Test di verifica di apprendimento

-Correzione delle risposte al test e loro raffronto con il test iniziale

-Questionario di gradimento da parte dei partecipanti

Il corso prevede un'aggiornamento ogni 5 anni, di una durata pari a 6 ore: è possibile svolgere l'aggiornamento in modalità e-learning 50% con Convegni e Seminari.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

Il coffee break ed il pranzo previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Corso Spazi Confinati

Durata 8 ore

18 febbraio 2020

Orario 9:00 - 17:30

Il Corso per Addetti ad Attività in Spazi Confinati ha l'intento di approfondire la tematica della sicurezza nei Lavori in Spazi Confinati e/o sospetti di inquinamento, illustrando la normativa e le misure di carattere tecnico. Il Corso per Addetti ad Attività in Spazi Confinati si rivolge ai Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RSPP, ASPP e RLS.

Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Aggiornamento per addetto agli spazi confinati

Durata 4 ore

18 febbraio 2020

Orario 13:30 - 17:30

Il Corso per Addetti ad Attività in Spazi Confinati ha l'intento di approfondire la tematica della sicurezza nei Lavori in Spazi Confinati e/o sospetti di inquinamento, illustrando la normativa e le misure di carattere tecnico. Il Corso per Addetti ad Attività in Spazi Confinati si rivolge ai Lavoratori, Preposti, Dirigenti, RSPP, ASPP e RLS.

Ad ogni partecipante verrà consegnato una dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

Seminario sulla protezione dagli attacchi informatici

Durata 4 ore

20 febbraio 2020

Orari: 14:30-18:30

Di fronte a un utilizzo sempre più massivo dei Sistemi IT, anche attraverso dispositivi ed applicazioni personali dei dipendenti, può un'organizzazione permettersi di correre rischi di perdita di dati, furto di informazioni, reputazione ed economici? La risposta è decisamente NO. Il tema coinvolge chiunque, privati e organizzazioni, con numeri chiari: le piccole aziende hanno maggiori probabilità di essere colpite da attacchi informatici e in Italia nel 2017, il 16,67% delle aziende con meno di 30 dipendenti ha subito più di dieci attacchi informatici in un anno. Sempre secondo lo studio, il 50 percento delle aziende con oltre 1.001 dipendenti ha riferito di essere stata vittima di più di 8 attacchi informatici. E nel 2018, sempre all'interno dei nostri confini nazionali, il 16% delle vittime sono state forze dell'ordine ed enti governativi. I dati sono tanto allarmanti quanto limpidi nel restituire un bisogno - evidente - della collettività di maggiore attenzione in merito alla tematica in oggetto: occorre sensibilizzazione, formazione e consapevolezza dei rischi che si corrono Quindi come possiamo difenderci? Nel corso dell'incontro analizzeremo in dettaglio: • fondamenti di sicurezza informatica; • minacce interne: cosa sono e come si possono classificare; • qual è l'impatto dell'errore umano sugli incidenti di cybersecurity; • quali sono le misure correttive e il ruolo della formazione; • come erogare la formazione più adeguata; • dimostrazione sui principali attacchi informatici.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione.

Corso GDPR Privacy

Durata 4 ore

21 febbraio 2020

Orari:14:00-18:00

Il corso ha l'intento di introdurre le novità del nuovo Regolamento UE 679/2016 e D. Lgs. N. 196/2003.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Responsabilità del Datore di Lavoro e della società a seguito di un incidente sul lavoro

D.Lgs. 231/2001

21 febbraio 2020

Orari: 9:00-13:00

Il corso ha l'intento di approfondire sia dal punto normativo che dal punto giurisprudenziale la materia di sicurezza sul lavoro sotto il duplice profilo delle responsabilità per il datore di lavoro (persona fisica) e della società (persona giuridica), le conseguenze e gli adempimenti.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

Il coffee break è compreso nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Incaricato Primo Soccorso - Azienda gruppo B e C

Durata 12 ore

27 e 28 febbraio 2020

Orario primo giorno: 09:00 - 18:00

Orario secondo giorno: 09:00 - 13:00

Il corso, riservato alle aziende di gruppo B e C, ha come obiettivo quello di adempiere agli obblighi formativi previsti dal D.Lgs. 81/08 e qualificare gli addetti alle procedure di pronto soccorso e salvataggio aziendale, in quanto devono ricevere un'adeguata formazione e aggiornamento periodico.

Fanno parte del Gruppo B le aziende o unità produttive che non rientrano nel gruppo A con 3 o più lavoratori; fanno parte del Gruppo C le aziende o unità produttive che non rientrano nel gruppo A con meno di 3 lavoratori.

I partecipanti, durante una situazione di emergenza, saranno in grado di attuare le corrette procedure di primo soccorso e intervenire prontamente nel caso di un malore o infortunio nel posto di lavoro.

Durante il corso verranno affrontati i seguenti argomenti:

Prima Giornata - Modulo A (4 ore)

Allertare il sistema di soccorso:

- Cause e circostanze dell'infortunio (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc..)

- Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.

Riconoscere un'emergenza sanitaria:

- Scena dell'infortunio:

a) raccolta delle informazioni

b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili

- Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:

a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro)

b) stato di coscienza

c) ipotermia e ipertermia

- Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio

- Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso:

- Sostenimento delle funzioni vitali:

a) posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree

b) respirazione artificiale

c) Massaggio cardiaco esterno

- Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso:

a) lipotimia, sincope, shock

b) edema polmonare acuto

c) crisi asmatica

d) dolore acuto stenocardico

e) reazioni allergiche

f) crisi convulsive

g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta

Prima Giornata - Modulo B (4 ore):

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

- Cenni di anatomia dello scheletro

- Lussazioni, fratture e complicanze

- Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale

- Traumi e lesioni toraco-addominali

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

- Lesioni da freddo e da calore

- Lesioni da corrente elettrica

- Lesioni da agenti chimici

- Intossicazioni

- Ferite lacero contuse

- Emorragie esterne

Seconda giornata - Modulo C (4 ore):

Acquisire capacità di intervento pratico:

- Principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.

- Principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute

- Principali tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta

- Principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare

- Principali tecniche di tamponamento emorragico

- Principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato

- Principali tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ed agenti chimici e biologici.

L'aggiornamento per questa formazione è previsto ogni 3 anni, con una durata di 4 ore

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Aggiornamento Primo Soccorso - Azienda gruppo B & C

Durata 4 ore

27 febbraio 2020

Orario: 09:00 - 13:00

I lavoratori incaricati nelle procedure di primo soccorso, devono ricevere un Aggiornamento della Formazione, come indicato nel D.Lgs. 81/80 art. 37 comma 9.

L'aggiornamento di questo corso va effettuato ogni 3 anni, per un totale di 4 ore, per aziende di gruppo B e C.

Durante il corso verranno affrontati i seguenti argomenti:

Acquisire capacità di intervento pratico (4 ore):

- principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.

- principali tecniche di primo soccorso delle sindromi cerebrali acute

- principali tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta

- principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare

- principali tecniche di tamponamento emorragico

- principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato

- principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

Il coffee break è compreso nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Incaricato Primo Soccorso - Azienda gruppo A

Durata 16 ore

27 e 28 febbraio 2020

Orari: 09:00 - 18:00

Il corso, riservato alle aziende di gruppo A, ha come obiettivo quello di adempiere agli obblighi formativi previsti dal D.Lgs. 81/08 e qualificare gli addetti alle procedure di pronto soccorso e salvataggio aziendale, in quanto devono ricevere un'adeguata formazione e aggiornamento periodico.

Fanno parte del Gruppo A le attività industriali, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari, aziende estrattive ed attività minerarie, lavoro in sotterraneo, edilizia, lavorazioni meccanico agricole ecc..

I partecipanti, durante una situazione di emergenza, saranno in grado di attuare le corrette procedure di primo soccorso e intervenire prontamente nel caso di un malore o infortunio nel posto di lavoro.

Durante il corso verranno affrontati i seguenti argomenti:

Prima Giornata - Modulo A (6 ore)

Allertare il sistema di soccorso:

- Cause e circostanze dell'infortunio (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc..)

- Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.

Riconoscere un'emergenza sanitaria:

- Scena dell'infortunio:

a) raccolta delle informazioni

b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili

- Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:

a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro)

b) stato di coscienza

c) ipotermia e ipertermia

- Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio

- Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso:

- Sostenimento delle funzioni vitali:

a) posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree

b) respirazione artificiale

c) Massaggio cardiaco esterno

- Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso:

a) lipotimia, sincope, shock

b) edema polmonare acuto

c) crisi asmatica

d) dolore acuto stenocardico

e) reazioni allergiche

f) crisi convulsive

g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta

Prima Giornata - Modulo B (4 ore):

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

- Cenni di anatomia dello scheletro

- Lussazioni, fratture e complicanze

- Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale

- Traumi e lesioni toraco-addominali

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

- Lesioni da freddo e da calore

- Lesioni da corrente elettrica

- Lesioni da agenti chimici

- Intossicazioni

- Ferite lacero contuse

- Emorragie esterne

Seconda giornata - Modulo C (6 ore):

Acquisire capacità di intervento pratico:

- Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.

- Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute

- Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta

- Tecniche di rianimazione cardiopolmonare

- Tecniche di tamponamento emorragico

- Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato

- Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ed agenti chimici e biologici.

Il corso, riservato alle aziende di gruppo B e C, ha come obiettivo quello di adempiere agli obblighi formativi previsti dal D.Lgs. 81/08 e qualificare gli addetti alle procedure di pronto soccorso e salvataggio aziendale, in quanto devono ricevere un'adeguata formazione e aggiornamento periodico.

I partecipanti, durante una situazione di emergenza, saranno in grado di attuare le corrette procedure di primo soccorso e intervenire prontamente nel caso di un malore o infortunio nel posto di lavoro.

Durante il corso verranno affrontati i seguenti argomenti:

Prima Giornata - Modulo A

Allertare il sistema di soccorso:

- Cause e circostanze dell'infortunio (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc..)

- Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.

Riconoscere un'emergenza sanitaria:

- Scena dell'infortunio:

a) raccolta delle informazioni

b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili

- Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:

a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro)

b) stato di coscienza

c) ipotermia e ipertermia

- Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio

- Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso:

- Sostenimento delle funzioni vitali:

a) posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree

b) respirazione artificiale

c) Massaggio cardiaco esterno

- Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso:

a) lipotimia, sincope, shock

b) edema polmonare acuto

c) crisi asmatica

d) dolore acuto stenocardico

e) reazioni allergiche

f) crisi convulsive

g) emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta

Prima Giornata - Modulo B (4 ore):

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

- Cenni di anatomia dello scheletro

- Lussazioni, fratture e complicanze

- Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale

- Traumi e lesioni toraco-addominali

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro:

- Lesioni da freddo e da calore

- Lesioni da corrente elettrica

- Lesioni da agenti chimici

- Intossicazioni

- Ferite lacero contuse

- Emorragie esterne

Seconda giornata - Modulo C (4 ore):

Acquisire capacità di intervento pratico

- Principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.

- Principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute

- Principali tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta

- Principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare

- Principali tecniche di tamponamento emorragico

- Principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato

- Principali tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ed agenti chimici e biologici.

L'aggiornamento per questa formazione è previsto ogni 3 anni, con una durata di 6 ore

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Aggiornamento Primo Soccorso - Azienda gruppo A

Durata 6 ore

27 febbraio 2020

Orario: 09:00 - 16:00

I lavoratori incaricati nelle procedure di primo soccorso, devono ricevere un Aggiornamento della Formazione, come indicato nel D.Lgs. 81/80 art. 37 comma 9.

L'aggiornamento di questo corso va effettuato ogni 3 anni, per un totale di 6 ore, per aziende di gruppo A.

Durante il corso verranno affrontati i seguenti argomenti:

Acquisire capacità di intervento pratico (6 ore):

- Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.

- Tecniche di primo soccorso delle sindromi cerebrali acute

- Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta

- Tecniche di rianimazione cardiopolmonare

- Tecniche di tamponamento emorragico

- Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato

- Tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di manuale del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Formazione Generale dei Lavoratori - Accordo Stato Regioni 07/07/2016

Durata 4 ore

12 marzo 2020

Orario: 09:00 - 13:00

Tutti coloro che lavorano all'interno di un'azienda devono obbligatoriamente effettuare un corso di formazione generale dei lavoratori. Il corso è dedicato alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

I contenuti del corso della Formazione Generale del Lavoratore, sono i seguenti:

concetti di rischio;

danno;

prevenzione;

protezione;

organizzazione della prevenzione aziendale;

diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;

organi di vigilanza, controllo e assistenza.

Valutazione Finale: A conclusione del corso verrà svolto in questionario di apprendimento del partecipante tramite domande a risposta multipla.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

A questo corso di 4 ore dovrà seguire un corso di formazione specifica lavoratori che segue un programma ed un orario diversi e specifici a seconda del tipo di attività lavorativa e in funzione ai rischi e alle mansioni svolte dal lavoratore. La durata minima in base alla classificazione dei settori di cui all'Allegato 2, sono:

4 ore per i settori della classe di rischio basso;

8 ore per i settori della classe di rischio medio;

12 ore per i settori della classe di rischio alto.

Formazione Specifica dei Lavoratori - Rischio Basso

Durata 4 ore

12 marzo 2020

Orario: 13:30 - 17:30

Con riferimento alla lettera b) del comma 1 e al comma 3 dell'articolo 37 del D. Lgs. n. 81/08, la formazione deve avvenire nelle occasioni di cui alle lettere a), b) e c) del comma 4 del medesimo articolo, ed avere la durata minima di 4,8 o 12 ore, in funzione dei rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda. Tali aspetti e i rischi specifici di cui ai Titoli del D. Lsg. n. 81/08 successivi ai I costituiscono oggetto della formazione.

Questa Formazione specifica è rivolta ai lavoratori con un BASSO RISCHIO.

Il corso fornisce le condizioni necessarie per conoscere, individuale ed avere una maggiore conoscenza dei pericoli, dei danni e dei rischi in materia di sicurezza e salute sul lavoro, e attuare le relative misure di protezione e prevenzione sul lavoro a seconda del settore di appartenenza aziendale.

Per partecipare a questo corso è necessario aver partecipato in precedenza al corso di Formazione Generale di 4 ore.

I contenuti del corso della Formazione Specifica del Lavoratore basso rischio, sono i seguenti:

Rischi infortuni;

Meccanici generali;

Elettrici generali;

Macchine;

Attrezzature;

Cadute dall'alto;

Rischi da esplosione;

Rischi chimici;

Nebbie-Oli-Fumi-Vapori-Polveri;

Etichettatura;

Rischi Cancerogeni;

Rischi Biologici;

Rischi Fisici;

Rumore;

Vibrazione;

Radiazioni;

Microclima e illuminazione;

Videoterminali;

OPI Organizzazione del lavoro;

Ambienti di lavoro;

Stress lavoro-correlato;

Movimentazione manuale dei carichi;

Movimentazione merci;

Segnaletica;

Emergenze;

Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico;

Procedure esodo e incendi;

Procedure organizzative per il primo soccorso;

Incidenti e infortuni mancati;

Altri rischi.

Valutazione Finale: A conclusione del corso verrà svolto in questionario di apprendimento del partecipante tramite domande a risposta multipla.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Formazione Specifica dei Lavoratori - Rischio Medio

Durata 8 ore

12 marzo 2020

13 marzo 2020

Orario I° lezione: 13:30 - 17:30

Orario II° lezione: 9:00 - 13:00

Con riferimento alla lettera b) del comma 1 e al comma 3 dell'articolo 37 del D. Lgs. n. 81/08, la formazione deve avvenire nelle occasioni di cui alle lettere a), b) e c) del comma 4 del medesimo articolo, ed avere la durata minima di 4,8 o 12 ore, in funzione dei rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda. Tali aspetti e i rischi specifici di cui ai Titoli del D. Lsg. n. 81/08 successivi ai I costituiscono oggetto della formazione.

Questa Formazione specifica è rivolta ai lavoratori con un MEDIO RISCHIO.

Il corso fornisce le condizioni necessarie per conoscere, individuale ed avere una maggiore conoscenza dei pericoli, dei danni e dei rischi in materia di sicurezza e salute sul lavoro, e attuare le relative misure di protezione e prevenzione sul lavoro a seconda del settore di appartenenza aziendale.

Per partecipare a questo corso è necessario aver partecipato in precedenza al corso di Formazione Generale di 4 ore.

I contenuti del corso della Formazione Specifica del Lavoratore medio rischio, sono i seguenti:

Rischi infortuni;

Meccanici generali;

Elettrici generali;

Macchine;

Attrezzature;

Cadute dall'alto;

Rischi da esplosione;

Rischi chimici;

Nebbie-Oli-Fumi-Vapori-Polveri;

Etichettatura;

Rischi Cancerogeni;

Rischi Biologici;

Rischi Fisici;

Rumore;

Vibrazione;

Radiazioni;

Microclima e illuminazione;

Videoterminali;

OPI Organizzazione del lavoro;

Ambienti di lavoro;

Stress lavoro-correlato;

Movimentazione manuale dei carichi;

Movimentazione merci;

Segnaletica;

Emergenze;

Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico;

Procedure esodo e incendi;

Procedure organizzative per il primo soccorso;

Incidenti e infortuni mancati;

Altri rischi.

Valutazione Finale: A conclusione del corso verrà svolto in questionario di apprendimento del partecipante tramite domande a risposta multipla.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Formazione Specifica dei Lavoratori - Rischio Alto

Durata 12 ore

12 marzo 2020

13 marzo 2020

Orario I° lezione: 13:30 - 17:30

Orario II° lezione: 9:00 - 17:30

Con riferimento alla lettera b) del comma 1 e al comma 3 dell'articolo 37 del D. Lgs. n. 81/08, la formazione deve avvenire nelle occasioni di cui alle lettere a), b) e c) del comma 4 del medesimo articolo, ed avere la durata minima di 4,8 o 12 ore, in funzione dei rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell'azienda. Tali aspetti e i rischi specifici di cui ai Titoli del D. Lsg. n. 81/08 successivi ai I costituiscono oggetto della formazione.

Questa Formazione specifica è rivolta ai lavoratori con un ALTO RISCHIO, e che quindi possono trovarsi più facilmente in situazioni di danni e/o infortuni: settore delle costruzioni, industria alimentare, sanità servizi residenziali, energia ecc.

Il corso fornisce le condizioni necessarie per conoscere, individuale ed avere una maggiore conoscenza dei pericoli, dei danni e dei rischi in materia di sicurezza e salute sul lavoro, e attuare le relative misure di protezione e prevenzione sul lavoro a seconda del settore di appartenenza aziendale.

Per partecipare a questo corso è necessario aver partecipato in precedenza al corso di Formazione Generale di 4 ore.

I contenuti del corso della Formazione Specifica del Lavoratore alto rischio, sono i seguenti:

Rischi infortuni;

Meccanici generali;

Elettrici generali;

Macchine;

Attrezzature;

Cadute dall'alto;

Rischi da esplosione;

Rischi chimici;

Nebbie-Oli-Fumi-Vapori-Polveri;

Etichettatura;

Rischi Cancerogeni;

Rischi Biologici;

Rischi Fisici;

Rumore;

Vibrazione;

Radiazioni;

Microclima e illuminazione;

Videoterminali;

OPI Organizzazione del lavoro;

Ambienti di lavoro;

Stress lavoro-correlato;

Movimentazione manuale dei carichi;

Movimentazione merci;

Segnaletica;

Emergenze;

Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico;

Procedure esodo e incendi;

Procedure organizzative per il primo soccorso;

Incidenti e infortuni mancati;

Altri rischi.

Valutazione Finale: A conclusione del corso verrà svolto in questionario di apprendimento del partecipante tramite domande a risposta multipla.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Aggiornamento per la Formazione dei Lavoratori

Durata 6 ore

13 marzo 2020

Orario: 09:00 - 16:00

Secondo quanto previsto dall'Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, è previsto un aggiornamento della formazione dei lavoratori ogni 5 anni, per ogni livello di rischio.

I Contenuti del corso sono da individuare in base ai rischi a cui sono esposti i lavoratori ed eventuali approfondimenti.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Conduzione di carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo

Durata 12 ore

29 aprile e 13 maggio 2020

Orari Primo giorno 14:30-18:30; Orari Secondo giorno 9:00-17:30

Questo corso si svolge in attuazione dell'art.73 del D. Lgs. n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni 22/02/2012.

Il corso ha l'obiettivo di fornire ai partecipati nozioni teorico e in particolare pratiche per l'utilizzo del Carrello Elevatore Semovente Con Conducente A Bordo (Industriali Semoventi). Il numero massimo partecipanti è pari a 24 unità: per le attività pratiche il rapporto istruttore/allievi non deve essere superiore di 1 a 6 (un docente per ogni 6 allievi).

Il corso è caratterizzato da una lezione teorica in cui si privilegeranno le metodologie didattiche interattive, che pongono l'attenzione sul bisogno del partecipante e da una pratica sul campo. La visione, l'utilizzo e la prova dei carrelli elevatori semoventi con conducenti a bordo aiuteranno il partecipante nella prova pratica finale.

Modulo giuridico (1 ora):

- Normativa generale

- Normativa di riferimento attrezzature di lavoro

- Responsabilità dell'operatore

Modulo tecnico (3 ore):

Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno

- Carrelli industriali semoventi industriali

- Carrelli semoventi a braccio telescopico

- Carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi

- Transpalett

Componenti generali dei carrelli

Volante, Pedali, Leve, Sedile, Freni, Piantone sterzo, Interruttori di emergenza, Clacson, Segnali luminosi, Ruote

Altre tipologie di carrelli

- Carrello retrattile

- Carrello commissionatore

- Carrello trilaterale - combinato

- Carrello trattore

Modulo tecnico (4 ore):

Principali rischi connessi all'impiego di carrelli semoventi

- Caduta del carico, rovesciamento, ribaltamento, urti delle persone con il carico o con elementi mobili del carrello, rischi legati all'ambiente (ostacoli, linee elettriche, ecc. ) rischi legati all'uso delle diverse forme di energia (elettrica, idraulica, ecc.)

Segnaletica

- Segnale di divieto

- Segnale di avvertimento

- Segnale di prescrizione

- Segnale di salvataggio o di soccorso

- Segnali su contenitori e tubazioni

- Segnalazione di ostacoli e vie di circolazione

- Segnale luminoso

- Segnale acustico

Dispositivi di protezione individuale

- La tuta da lavoro

- Le calzature di sicurezza

- I guanti

- La protezione obbligatoria dell'udito

- Gli occhiali di protezione idonei

Nozioni elementari di fisica

- Nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati, condizioni di equilibrio di un corpo

- Stabilità (concetto del baricentro del carico e della leva di primo grado)

- Linee di ribaltamento

- Stabilità statica e dinamica e influenza dovuta alla mobilità del carrello e dell'ambiente di lavoro (forze centrifughe e d'inerzia)

- Portata del carrello elevatore

Le condizioni di equilibrio

- Fattori ed elementi che influenzano la stabilità

- Portate (nominale/effettiva)

- Illustrazione e lettura delle targhette, tabelle o diagrammi di portata nominale ed effettiva

- Influenza delle condizioni di utilizzo sulle caratteristiche nominali di portata

- Gli ausili alla conduzione (indicatori di carico e altri indicatori, ecc.)

Sistemi di ricarica delle batterie

- Raddrizzatori e sicurezze circa le modalità di utilizzo anche in relazione all'ambiente

Sistemi di protezione attiva e passiva

- Sistema di trattenuta

- Sistema di controllo delle portate

- Sistemi di protezione attiva e passiva

Dispositivi di comando e di sicurezza

- Identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento

Identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione

- Sistemi di protezione attiva e passiva

Controlli e manutenzioni

- Verifiche giornaliere e periodiche (stato generale e prova, montanti, attrezzature, posto di guida, freni, ruote e sterzo, batteria o motore, dispositivi di sicurezza)

- Illustrazione dell'importanza di un corretto utilizzo dei manuali di uso e manutenzione a corredo del carrello

Procedure di movimentazione

- Indicazioni comportamentali durante lo spostamento del carico, accatastamento, stoccaggio

Guida sicura

- Nozioni di guida

- Viabilità

- Norme sulla circolazione

- Guida sul suolo pubblico

- Attenzione ai pedoni

Comandi e trasporto

- Sicurezza delle leve di comando

- Norme di sicurezza quando l'operatore si allontana dal carrello

- Doppio comando per attrezzature di presa

- Portata delle forche

- Uso dei carrelli all'interno degli stabilimento

Sosta temporanea

- La sosta temporanea

- La sosta a fine lavoro

Modulo pratico (4 ore):

Illustrazione componenti e sicurezze

- Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze

Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche

- Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello

Guida del carrello su percorso di prova (manovre a vuote e a carico)

- Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico (corretta posizione sul carrello, presa del carico, trasporto nelle varie situazioni, sosta del carrello, ecc.)

Valutazione Finale: Saranno svolte delle prove pratiche di verifiche finali secondo l'accordo Stato Regioni Attrezzature del 22/02/2012. Sarà redatto un apposito verbale di valutazione.

Docenti ed istruttori: I docenti hanno esperienza documentata, almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Gli istruttori hanno esperienza professionale pratica, documenta, almeno triennale, nelle tecniche di utilizzazione delle attrezzature.

Materiale didattico: Ad ogni partecipante verrà consegnato un libro riguardante gli argomenti trattati del corso, oppure altro materiale didattico contenente documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita.

Attestati e patentini: L'attestato di partecipazione, rilasciato a fronte della frequenza del 90% delle ore totali, sarà inviato via e-mail all'indirizzo aziendale indicato, dopo il superamento della verifica dell'apprendimento, ed inserito nel registro nazionale della formazione.

Un patentino di abilitazione plastificato quale "Attestazione" dei dati contenuti nell'Attestato viene rilasciato all'operatore abilitato con indicata la data di scadenza della formazione.

I coffee break ed i pranzi previsti durante le pause, sono compresi nella quota di iscrizione al corso.

Corso Cantieri Stradali

Durata 12 ore

5 e 6 maggio 2020

Orari: 09:00 - 17:30 il primo giorno e 14:30-18:30 il secondo giorno

Il corso ha l'intento di introdurre le novità del nuovo D.I. 22/01/2019, facendo riferimento ai cantieri temporanei e mobili in presenza di traffico e agli addetti alla posa, manutenzione e rimozione della segnaletica stradale.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

I coffee break e i pranzi sono compresi nella quota di partecipazione al corso.

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.

Aggiornamento cantieri stradali

Durata 4 ore

5 e 6 maggio 2020

Orari: 14:30-18:30

Il corso ha l'intento di introdurre le novità del nuovo D.I. 22/01/2019, facendo riferimento ai cantieri temporanei e mobili in presenza di traffico e agli addetti alla posa, manutenzione e rimozione della segnaletica stradale.

Il corso verrà integrato con materiale audiovisivo e didattico (cartellina B.A.A.P. completa di dispensa riguardante gli argomenti trattati del corso, blocco per appunti, penna che verranno distribuiti ai partecipanti).

A fine corso è previsto l'invio mezzo e-mail dell'attestato di partecipazione come previsto dal D.M. 10.03.98.